Testimonianza rilasciata nel Marzo 2012

Mi chiamo Mauro Cancelli ed ho 54 anni.
Sin dai 25/26 anni di età ho iniziato a soffrire di mal di schiena, in modo particolare proprio all’altezza della zona lombare.
I dottori a quel tempo mi diagnosticarono “soltanto una lieve riduzione” degli spazi intervertebrali, comunque mi dissero che per il mio interesserei fatto bene a cambiare sport perché la corsa (già allora ero un podista maratoneta) sarebbe stata deleteria al massimo per la mia salute.
Intanto io, non convinto dell’operato dei medici, continuavo a correre anche perché non avevo nessuna intenzione di smettere.
Collezionavo radiografie e consulti medici, il risultato sempre lo stesso: farmaci da ingerire, cicli di ginnastica posturale, busti rigidi da indossare e il solito diniego della corsa.
Anni dopo i problemi si acuirono, soprattutto in inverno nei mesi più freddi, quando il mal di schiena mi bloccava a letto per lunghi periodi con ripercussioni, ovviamente, sul lavoro e nella vita sociale.
La corsa stava diventando un ricordo.
Sentivo che era arrivato il momento di fare qualcosa e cercare la soluzione dei miei problemi “altrove”.
Per caso sono venuto a conoscenza della “Chiropratica”, non ho fatto altro che inserire questa parola nella barra di ricerca di “Google” su internet e d’improvviso mi si è aperto un mondo fino allora a me ignoto.
Più cercavo e più mi rendevo conto che quella potesse essere la soluzione a tutti i miei problemi.
Nonostante fossi affetto da forti dolori lombari contattai subito il dottore in Chiropratica più vicino alla mia abitazione, e fu allora che conobbi il Dott. Canepari.
Dopo la visita preliminare iniziò la vera e propria terapia.
Niente di invasivo, nessun dolore, soltanto un progressivo miglioramento dal punto di vista del dolore (…e senza farmaci!!!).
Dopo qualche settimana, incoraggiato anche dal Dott. Canepari, ero pronto ad indossare le scarpette per provare a “corichiamo” di nuovo.
Non credevo ai miei occhi, poter correre, non avere mal di schiena e per di più incoraggiato dal mio medico curante (incredibile!!!).
Oggi a distanza di un anno dal primo “aggiustamento” ho ripreso a pieno tutte le mie attività lavorative e sportive.
Continuo a percorrere centinaia di chilometri in allenamento e in gare senza che quel terribile mal di schiena mi condizioni la vita.
Devo dire che questa meravigliosa tecnica mi ha fatto riscoprire i tanti piaceri della vita.

Grazie CHIROPRATICA, grazie dott. CANEPARI.